Lavezzi, dalla PoChina con furore

Pubblicato da Redazione il 4 marzo 2016 alle 12:36

Un tempo era il Pocho. Ma ora chiamatelo PoChina. Trenta milioni in due anni per giocare nell’Hebei Fortune, dove ha trovato l’ex romanista Gervinho. Ezequiel Lavezzi non se l’è fatto ripetere due volte. Adieu Paris Saint Germain. Bye bye tentazioni di Premier. E ciao ciao ritorno in Italia. «Avrei potuto firmare per l’Inter, per il Chelsea, o per il Manchester United», ha ammesso l’attaccante argentino. «Ma ho preso la decisione di volare in Cina». Già, ma come mai? E qui il Pocho, tanto imprevedibile con le sue serpentine in campo, subito si adegua e risponde come fa il “buon calciatore del 2000”, regalandoci la più classica delle perle: «Mi è piaciuto il progetto di sviluppo di questo club».

Sarà, ma a 30 anni, nel pieno del carriera e con offerte allettanti sul piatto, la scelta di Lavezzi lascia tanti dubbi, anche tra i suoi fan. Lui stesso riconosce: «Sì, è probabile che la mia esperienza con la nazionale argentina sia finita qui». Eppure insiste e afferma che la sua scelta cinese non è «solo legata all’aspetto finanziario. Sono affascinato dalla cultura cinese e venire a giocare qui è indubbiamente una sfida interessante».

Quanto resisterà il Pocho in Cina? Chi vivrà vedrà ma a giudicare dalle foto postate sinora su Instagram Ibrahimovic e Cavani non devono mancargli per nulla. Nell’ultima immagine pubblicata sul suo profilo l’attaccante se la ride col suo storico procuratore, Mazzoni. Mentre qualche giorno fa si è lasciato immortalare in un selfie di gruppo con gli altri stranieri della squadra come Gervinho, Kakuta, Gulum, Mbia.

Il campionato parte oggi, ore 12.35 italiane. Dopo un mercato da 331 milioni di euro complessivi in Cina c’è grande attesa. Favorito Ghuanghzou Evergrande con Scolari in panchina e il colombiano Jackson Martinez pagato 45 milioni di euro. Il rivale più agguerrito è lo Shanghai SIPG guidato da Eriksson e dall’attaccante Asamoah Gyan. L’Hebei di Lavezzi e Gervinho è un team ambizioso ma pur sempre neopromosso. Però il Pocho l’ha detto: lui crede nel progetto…

 

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet