l'ex parma

Asprilla, una risata vi seppellirà. La nuova Colombia del Tino

Pubblicato da Redazione il 13 marzo 2016 alle 11:12

Alzi la mano chi lo avrebbe pensato possibile. Tino Asprilla, colombiano, per tutti a Bogotà “El Tino”, ex leggenda del Parma dei miracoli di Nevio Scala, forse uno degli attaccanti più veloci e divertenti degli ultimi trent’anni di Serie A, sta diventando una rockstar del Sudamerica. No, lui non suona per fortuna. Rockstar per stile di vita: personaggio televisivo, radiofonico, guascone, simpatico, opinion leader controcorrente, guest star che tutti vogliono perché porta allegria, ironia, leggerezza. C’è chi lo vuole candidare in Parlamento, chi sindaco della capitale, basta il suo faccione oggi decisamente più gonfio per far venire il sorriso a milioni di colombiani. Lo cercano per pubblicità, lo eloggono testimonial di una nuova stagione colombiana: non più il paese dei narcos, della polvere bianca, della corruzione. La Colombia del Tino, uno che ingrassa, si prende in giro, ha fatto tanti errori in passato ma oggi si sa reinventare una nuova immagine che mette tutti d’accordo. Pacioso, grassoccio, anche un po’ trasandato, ma che energia il suo sorrisone tutto labbra e dentoni.
Schermata 2016-03-13 alle 10.47.04
Guardate com’è diventato circa vent’anni dopo che bruciava l’erba di San Siro facendo impazzire anche i difensori più forti della storia. El Tino ha appena 47 anni ma se lo incontri in una stazione della metro di Bogotà è difficile riconoscerlo. Sarà anche perché lui parla con tutti, non sa cosa sia lo snobbismo, l’altezzosità. Potrebbe raccontarti di averne fatte più di Carlo in Francia, aver fatto parte della Nazionale di Higuita e Valderrama, essere andato ai Mondiali, aver vissuto da protagonista la Colombia di Pablo Escobar, aver vinto trofei internazionali in Europa e guadagnato miliardi. Invece non lo fa, azzera le distanze, ciò che piace tanto ai colombiani è che El Tino è l’amico del prossimo per eccellenza e va in tv per far ridere la gente e prendersi in giro.
Schermata 2016-03-13 alle 11.11.39
Certo, gli piacciono sempre le donne. Certo, lo trattano tutti con grande rispetto ricordando il passato. A questi formalismi lui risponde postando sui Social, dove ormai viaggia spedito verso i 300 mila followers, le immagini di lui grasso e malandato davanti a una strada di casa che è il contrario del paradiso dorato di tanti ex campioni in pensione. Poche ore fa è stato ospite di una trasmissione popolarissa in Colombia, “Me caigo de la risa”, cado per le risate, sul Canale Rcn, e l’audience è esploso. In Colombia non si sta parlando d’altro che delle sue battute, della sua simpatia naturale. E’ vero insomma ciò scrive per presentarsi sul suo profilo social: “I live a very happy life”. Semplicemente, è felice.
Schermata 2016-03-13 alle 10.49.20

Edinet - Realizzazione Siti Internet