il principe di firenze

Fiorentina, Babacar si dà al basket

“Giocando a basket con gli amici Babacar è cresciuto…”. Potrebbe iniziare così la sigla per una sit-com sulla vita dell’attaccante della Fiorentina e della Nazionale senegalese. “Il Principe di Firenze“, dato che a Bel Air comanda Will Smith, ma le movenze sotto canestro di Babacar non hanno nulla da invidiare a quelle dell’attore di Men in Black e Hancock. Due palleggi, uno sguardo all’obiettivo e via: canestro. Con la facilità che Khouma sembra aver riacquistato dopo i gol al Qarabag (insieme al ritrovato Zarate) e al Torino all’ultima giornata di campionato.

Che sia canestro o porta Babacar ultimamente non sembra fare differenze: il centro è assicurato. Tanto da convincere il tecnico Paulo Sousa a pensare a nuove soluzioni per svoltare dal trend negativo dell’attacco viola, quartultima nella classifica dei gol fatti dopo Empoli, Crotone e Palermo.

Edinet - Realizzazione Siti Internet