Via Emilia

Berardi e Sadiq: candid camera e… parolacce!

I telefonini come specchi segreti, un po’ come nelle celebri “Candid Camera” di qualche anno fa: non sfugge a questa regola neppure il calcio, soprattutto sui social, e ne fanno in qualche modo le spese sia Berardi nel ritiro della nazionale Under 21 sia Sadiq nello spogliatoio del Bologna.. con qualche parola in libertà ed anche qualche parolaccia!

Domenico Berardi

La storia è nota, arci nota. Un conto sono le interviste ufficiali, quando cioè i calciatori incontrano i giornalisti ed utilizzano un linguaggio appropriato ed anche piuttosto diplomatico. Un conto invece quando ci si sposta nella quotidianità, molto più genuina, della vita di squadra. Dietro le sacre mura dello spogliatoio, o anche nella vita dei ritiri, non siamo mai entrati, prima dell’avvento di telefonini e social network: questa barriera però è stata ormai abbattuta, parliamoci chiaro.

Cataldi

Le prime immagini arrivano direttamente dal ritiro della nazionale Under 21, in albergo a Cracovia in vista del match con la Polonia. I compagni di stanza sono Danilo Cataldi del Genoa (non si vede ma è il video reporter della situazione) e Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo. Il bomber neroverde è al telefono – forse chissà con la bella fidanzata Francesca – e Cataldi, non nuovo a questi exploit social (lo ricordiamo tutto elegante nello spogliatoio del Genoa tra gli sfottò di Izzo ma pure leggendario campione di taglio della torta a Coverciano…), gli chiede: “Ma sei pronto per domani?”. La risposta di Berardi, col sorriso, ed anche con una mezza parolaccia (anzi, qualcosa di più): “Non dai, non fare il video che poi magari domani prendiamo una rumba!”.

Occhio, come sempre nel calcio, anche alla scaramanzia. Sfortuna che sembra finalmente allontanato il Bologna, forte di due vittorie di fila nelle ultime settimane proprio col Sassuolo e quindi col Chievo domenica scorsa. Clima decisamente più disteso anche nello spogliatoio felsineo. In questo caso, lo specchio segreto è il cellullare del portiere Antonio Mirante, mentre il protagonista del video a sorpresa – con tanto di espressione a sorpresa (da un nigeriano non ce l’aspettiamo proprio una parolaccia in napoletano…) è Umar Sadiq, uno dei giovani talenti a disposizione di Donadoni. Tutto bello, certo, ma ogni tanto – tra compagni di squadra – mettetevi un po’ d’accordo sul copione da seguire, e non andate solo a braccio! Altro che… Candid Camera!

Mirante portiere del Bologna

Edinet - Realizzazione Siti Internet