Delirio dea

Bergamo altissima: vedi Napoli e poi… vinci!

Bergamo alta, anzi altissima: l’Atalanta vince a Napoli (0-2) grazie ad una doppietta di Caldara, sale al quarto posto e irrompe di diritto nella corsa Champions, scatenando l’entusiasmo dei tifosi orobici – al rientro all’aeroporto di Orio al Serio – e naturalmente scatenando anche gli inevitabili racconti “social” dei tanti giocatori (Papu Gomez e Petagna su tutti) diventati ormai da tempo delle autentiche star in rete, non solo per il rendimento in campo.

E’ una notte davvero magica, quella della squadra di Gasperini, dopo l’impresa del San Paolo. E dire che Papu Gomez – solo alla vigilia del match – aveva anche mandato dei baci, con tanto di saluti e ringraziamenti, alla città di Napoli, visti i regali ricevuti dai tifosi e dagli amici partenopei: l’argentino pareva quasi stregato dall’atmosfera della città e del suo lungomare, ma alla fine è stata la Dea a stregare il ciuccio, con una vittoria che ha il profumo dell’impresa – anche perché conquistata in dieci contro undici, dopo la discutibile espulsione di Kessiè – e che soprattutto è stata festeggiata alla grande dai tifosi e, perché no, anche dagli stessi giocatori.

Atalanta in festa

Petagna e Papu Gomez

Papu Gomez cornetto alla crema

E così, mentre il pubblico orobico va in delirio quando il pullman dell’Atalanta torna a Bergamo (traffico completamente in tilt, si sentono anche le urla dell’autista del pullman che spera di contenere i danni al mezzo…), dopo la partita si scatena anche il “social live” da parte degli stessi giocatori.

Petagna Kessiè e la mozzarella di bufala

Atalanta che difesa

Andrea Petagna, tra i migliori in campo, come al solito è scatenato anche nel dopo gara e prova ad avvicinare molti, se non addirittura tutti, protagonisti della squadra, tra sfottò, battute e voglia di strafare anche nel corso della notte, magari per festeggiare il successo del San Paolo “come se non ci fosse un domani”.

E naturalmente non manca la gioia di Mattia Caldara, autentico mattatore del match, ed ovviamente tra i più ricercati della serata. Ma è una notte magica per l’Atalanta, c’è gloria proprio per tutti. Anche per il giovanissimo Alessandro Bastoni. “Basto, stasera chiavi anche tu…” scherza Petagna. Meglio mettere un “beep”, ma forse – per una notte del genere – si può davvero perdonare tutto!

Edinet - Realizzazione Siti Internet