Battesimo

Bernardeschi, che “scimmia” di Juve: canta Gabbani!

Federico Bernardeschi battezzato dai compagni della Juventus – non appena arrivato nel ritiro di Boston, negli Stati Uniti – con tanto di esibizione canora, e l’omaggio è praticamente inevitabile: da carrarese “doc” (proprio come un certo Gigi Buffon) l’ormai ex viola gioca in casa e canta “Occidentali’s Karma” del concittadino Francesco Gabbani, e – anche se manca la scimmia che ha reso celebre il pezzo non solo per il trionfo all’ultimo Festival di Sanremo ma anche e soprattutto per il simpatico balletto – i giocatori bianconeri vanno letteralmente in delirio!

Bernardeschi

Ormai il copione è stranoto. I neoacquisti della Juventus – non appena vengono tesserati dalla squadra bianconera – hanno l’obbligo di sostenere il battesimo musicale da parte degli spogliatoi. E così, dopo l’esibizione di un eccezionale Mattia De Sciglio sull’aria di “Non succederà più” di Claudia Mori e Adriano Celentano (insieme anche alle canzoni più ritmate scelte da Bentancur e Douglas Costa), stavolta tocca a Federico Bernardeschi cantare per i compagni.

La scelta musicale non poteva essere migliore, per Bernardeschi, visto che “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani (peraltro juventino doc) ha trionfato all’ultimo Festival di Sanremo (tra l’altro una delle canzoni preferite di Valentina Allegri, la figlia dell’allenatore della Juventus) e può diventare un inno importante anche per la nuova Juventus, che punta sulle qualità di Federico Bernardeschi per centrare il settimo scudetto di fila e magari anche per tentate un nuovo assalto alla Champions League, dopo la sconfitta di giugno nella finale di Cardiff contro il Real Madrid.

Per la Juventus – a Boston – anche il compleanno di Daniele Rugani, insieme ai compagni in bianconero e senza la compagnia, almeno stavolta, della bellissima Michela Persico, che comunque gli fa arrivare gli auguri direttamente via social. Ma certo, beh, la serata in realtà è tutta per Bernardeschi…

Gli auguri di Michela Persico a Daniele Rugani

Un Bernardeschi show, dunque, nel ritiro di Boston della Juventus. La Vecchia Signora accoglie l’ex viola, il ragazzino di Carrara che è pronto a fare tanta strada – dopo le ottime cose mostrate con la maglia della Fiorentina (e qualcuno addirittura tira fuori il confronto con un certo Roberto Baggio, beh ma non esageriamo!) – con la casacca bianconera. E se Marotta gli compra anche una scimmia, beh, altro che Juventus’s Karma!

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet