Adios Barca

Bonucci il profeta… si festeggia con “Despacito”!

Miralem Pjanic e Paulo Dybala si godono la dolce notte di Barcellona e sognano la Coppa dalle grandi orecchie, festeggiando la qualificazione della Juventus alle semifinali di Champions League, mentre Leonardo Bonucci si scopre addirittura un “Profeta” (e l’ex bianconero Hernanes, oggi in Cina, non c’entra nulla…) perché lui aveva previsto tutto, ma proprio tutto: forse, chissà, anche la festa sul pullman della squadra bianconera – di ritorno dal Camp Nou verso l’aeroporto della città catalana – sulle note del tormentone “Despacito” con un Higuain più che mai scatenato!

Juventus che festa a Barcellona

Pjanic e Dybala che festa

Marchisio e Nedved che festa

Ecco la cronaca della notte dei festeggiamenti dei calciatori della Juventus dopo il match contro il Barcellona. L’ennesimo esame di maturità superato dalla formazione di Max Allegri, capace anche di riscattare la sconfitta di due anni fa a Berlino proprio contro i blaugrana: chissà che questo 2017 non possa essere un anno storico per i bianconeri.

I complimenti del Barcellona alla Juventus
Eh già, perché il sorteggio dei quarti di Champions si era svolto in una data forse non tutti beneaugurante – venerdì 17 marzo 2017 – ma in cui Bonucci aveva comunque scorto segnali positivi. “E’ venerdì 17 ma ve lo dico. Se peschiamo il Barcellona, lo buttiamo fuori”: detto fatto, e tra l’altro Leonardo Bonucci – dopo lo show di Dybala nel 3-0 dell’andata allo Stadium – è stato insieme a Chiellini probabilmente il migliore in campo di una Juventus che ha saputo bloccare persino tre signori del calibro di Messi, Suarez e Neymar.

La profezia di Bonucci.jpf

E dire che Bonucci (pensate com’è strano il calcio…) era stato escluso a Oporto, per motivi comportamentali, nell’ultima trasferta di Champions della Juventus, che si risolse con un’altra festa! Sembra proprio passato un secolo! A proposito, Neymar solo poche ore prima del match aveva postato un video in cui – tra una canzone e l’altra – mostrava anche un “quattro” con la mano: beh, evidentemente la remuntada sognata dall’asso brasiliana stavolta è rimasta solo sui social. Perché sul campo la Juventus ha meritato, anzi ha strameritato questa qualificazione.

Una festa grande per la squadra di Max Allegri, da vivere anche e soprattutto sul pullman tra il Camp Nou e l’aeroporto, prima del festoso arrivo a Caselle: le note sono quelle del tormentone del momento, “Despacito”, firmato dal cantante portoricano Luis Fonsi, recentemente ospite anche di un certo Gianluca Vacchi – a Miami – per assaggiare le tagliatelle emiliane al ragù.

La festa delle wags juventine a Barcellona

Un leit motiv che tiene banco anche tra i calciatori della Juventus, una festa che si diffonde però anche tra chi ha seguito la squadra bianconera al Camp Nou: tanti tifosi naturalmente, ma anche le splendide wags bianconere – ovvero mogli e fidanzate dei calciatori, capitanate da Michela Persico, Miss Rugani – oltre naturalmente a Valentina Allegri, la bella e simpatica figlia del mister bianconero.

Valentina Allegri a Barcellona

Chiudete le valigie, si va in semifinale: prossima tappa Madrid (Real o Atletico) o Montecarlo (Monaco). E comunque #finoallafine è il caso di affidarsi, oltre che a Despacito, anche alle doti divinatorie di Leo Bonucci!

Il post di Buffon

Edinet - Realizzazione Siti Internet