punzecchiata

Brocchi, l’importanza della #mentalitàvincente

Pubblicato da Daniele Zanardi il 23 maggio 2016 alle 6:03

Cristian Brocchi non è tipo da social. Ma, quando vuole comunicare qualcosa, l’attuale allenatore del Milan sa di potersi affidare al suo profilo Instagram per far passare il messaggio. Lo fa in occasioni “canoniche”, come compleanni degli amici o eventi straordinari, come la morte del grande Cesare Maldini. E quando c’è bisogno di far passare dei messaggi, magari tra le righe, o meglio, tra gli hashtag. Dopo la finale di Coppa Italia persa a testa alta contro la Juventus, il tecnico del Milan ha sentito evidentemente ancora il bisogno di dire qualcosa. L’ultima volta lo aveva fatto dopo la piccola querelle con Carlos Bacca, in seguito a una presunta discussione tra i due.

brocchi milan

Un qualcosa che aveva detto forse negli spogliatoi di Milanello, nella famosa strigliata di fine campionato. E ora, con poche partite a disposizione e tanto nervoso accumulato, Cristian Brocchi ha voluto far passare un messaggio ai suoi follower. Una foto “d’annata”, di un Milan vincitore della Champions League nel 2007. Si vede Brocchi festante in mezzo a una squadra di leggende: Kakà, Cafu, Gattuso, Pippo Inzaghi, Seedorf (gli ultimi due avrebbero poi saggiato come Cristian il gusto dolceamaro di sedersi sulla panchina dei rossoneri). Insomma, una foto che casca a pennello per due motivi. Uno, perché oggi è l’anniversario da quel giorno indimenticabile: sono già passati nove anni dall’ultima Champions League vinta dal Milan. Due, perché serva da lezione ai suoi (ex?) giocatori, finiti sotto accusa per lo scarso impegno visto nelle ultime giornate. Uno scarso impegno, al di là delle capacità tecniche, che ha permesso al Sassuolo di qualificarsi per l’Europa League.

In questa foto, Cristian Brocchi celebra il passato e bacchetta il presente. Come? Così.

brocchi instagram

Forse non è neanche giusto dare troppo peso agli hashtag, ma forse non è neanche giusto ignorarli. Quel #mentalitàvincente sa tanto di monito, lezione o semplice frecciatina a quei giocatori che, in questi ultimi tempi, hanno reso davvero complicato l’esordio da allenatore di Serie A per Cristian Brocchi. Che sarà ancora l’allenatore del Milan la prossima stagione? Difficile. Ma da una parte, visto come se la spassa l’ex Mihajlovic con la moglie Arianna, stare lontano dall’ambiente rossonero non è poi così male.

Edinet - Realizzazione Siti Internet