DUE VITI PER PREMIO

Sassuolo-Roma è una guerra e Cannavaro esce col moncherino

Questo Sassuolo-Roma ha mietuto più vittime di una guerra. Forse i giocatori la hanno presa troppo sul serio, e dopo Florenzi ecco anche Paolo Cannavaro. Il romanista mancherà buona parte della stagione: legamenti saltati e tanti saluti, nel vero senso della parola, da tutti i campioni social. Ma Spalletti ha già una contromossa: è pronto il buon vecchio Pluto Aldair.

Chi invece non sa ancora quali pesci prendere è Eusebio Di Francesco! Paolo Cannavaro ha conquistato due viti nel metacarpo della mano destra ma da ieri sera non abbiamo più sue notizie. ” Questa sera l’infermiere mi mangia! “aveva avvisato. Caro Paolo se sei ancora vivo batti un colpo.

Non lo avevamo mai visto così abbattuto ma fortunatamente il video prende una piega più allegra nel finale. Il fratello d’arte più famoso dell’Italia pallonara non vive certo un momento fortunato: nemmeno il tempo di gioire per il primo gol con la maglia del Sassuolo (atteso tre anni e mezzo!) che già c’è il ricovero ospedaliero ad attenderlo. E le coronarie non c’entrano.

Infortunio alla mano e nulla di particolarmente grave, soprattutto paragonato a quanto accaduto a Florenzi. Ma noi eravamo abituati a vedere un Cannavaro diverso: quello trascorre le vacanze girando con la scimmia in testa oppure prendendo in giro il fratellone Fabio, troppo basso per timonare con comodità.

14907802_10211092244448572_1793690477_o

Ormai Paolo è il prototipo del vero giocatore popolare, lontanissimo dagli stereotipi del calciatore snob e viziato. Quello che per pubblicizzarsi attende l’uscita della autobiografia e, poi, litiga con la Curva. Per chi non avesse capito…ci riferiamo ad Icardi. Cannavaro invece no: è ancora abituato a prendere l’autobus di linea ‘smitizzando’ anche alcuni suoi compagni di squadra celebri come Alessandro Matri.

Ad un personaggio simpatico come il capitano nero-verde non puoi che auguragli ogni bene! Ed anzi chissà che questo infortunio non sia caduto a pennello e, da vero napoletano, potrà godersi in pace la grandissima sfida di sabato sera tra gli azzurri e l’odiata Juventus.

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet