Ciao Viperetta

Cassano emiro nel deserto di Dubai con Carolina

Antonio Cassano sempre più re, anzi re del deserto di Dubai, insieme alla moglie Carolina Marcialis e alla sua splendida famiglia. Anche se il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero preferisce sostenere il sì al referendum costituzionale o addirittura ricordare il leader (o dittatore?) cubano Fidel Castro piuttosto che dargli una chanche per rientrare in gioco sul campo, il talento di Bari Vecchia l’ha presa con filosofia.

Antonio Cassano – con regolare permesso da parte della stessa Sampdoria – si è goduto qualche giorno di relax negli Emirati Arabi in compagnia della splendida moglie Carolina Marcialis (atleta come lui, peraltro ora ha ricominciato a pieno titolo con la pallanuoto, i due si sono conosciuti quando lei era ancora una ragazzina e indossava la calottina della Diavolina Nervi…) e naturalmente dei due meravigliosi figli Christopher e Lionel.

Giorni da re, o meglio da emiro, per Antonio Cassano che – tra una duna e l’altra, senza neppure disdegnare qualche cammello (ma attenzione, non stiamo parlando dell’ex genoano Pratto che ha addirittura rubato il posto nella nazionale argentina, tra gli altri, ad un Lavezzi difeso a spada tratta dallo spogliatoio della nazionale albiceleste e soprattutto da Messi, a cui Fantantonio ha anche dedicato il nome del secondogenito).

Giorni vissuti tra hotel di lusso, spiagge, piscine e naturalmente parchi dei divertimenti per i due figli, ma anche – perché no – per i due “bambinoni” Cassano e Carolina, che per loro fortuna devono ancora fare i conti con la sindrome di Peter Pan e si godono la vita col sorriso e con spensieratezza.

Senza pensare troppo ad una Sampdoria in cui Cassano ormai è fuori rosa, e che è riuscita a ripartire in classifica (dalla vittoria del derby col Genoa in avanti) dopo tante, troppe difficoltà iniziare. Ed allora, se di fronte c’è un “deserto” di opportunità di mercato (e siamo sicuri che non sia così, visto che Cassano a 34 anni resta ancora un giocatore importantissimo), allora è meglio consolarsi con un deserto vero, quello di Dubai. Al fianco di Carolina, Christopher e Lionel. Bravo Fantantonio!

Edinet - Realizzazione Siti Internet