Si canta

Castro, Gobbi e Dainelli: che concerto!

Una chitarra affidata alle sapienti cure di Lucas Castro, forse anche un leggero assaggio di vino (in fondo in montagna di vuole) e poi tutti a cantare in coro, con Massimo Gobbi e Dario Dainelli – due dei giocatori più esperti – letteralmente scatenati: ecco l’altra faccia del ritiro del Chievo a Brentonico.

Lucas Castro

Mentre i gialloblù sgobbano agli ordini di Rolando Maran, in vista di una stagione in cui il Chievo cercherà di confermarsi dopo una stagione senz’altro positiva e con una salvezza più che mai tranquilla, c’è spazio – meno male – anche per qualche momento di relax e divertimento, anche nei ritiri considerati – alle nostre latitudini – quasi come sacri, sportivamente parlando.

Lucas Castro ancora una volta sugli scudi. E’ il centrocampista argentino – che negli ultimi mesi ha spesso duettato con l’amico Zuculini dell’Hellas prima di dedicare una canzone ad un certo Leo Messi ed un’altra bellissima ballata pure a Francesco Totti, nell’anno che ha segnato l’addio del “Pupone” al calcio giocato in giallorosso – ancora una volta grande protagonista: pallone e chitarra, il binomio prosegue, e con ottimi risultati!

Lucas Castro

C’è spazio naturalmente per il tormentone dell’estate, o meglio di tutto il 2017, questo “Despacito” del portoricano Luis Fonsi (a proposito, vi ricordate che la star dell’anno è ghiotta persino di tagliatelle emiliane, grazie alla ricetta esclusiva di Gianluca Vacchi?), su cui in realtà Massimo Gobbi – nonostante la buona volontà – stona un po’, ma poco male.

Gamberini Dainelli e Gobbi

Gamberini Dainelli e Gobbi

 

E poi il coro di serata, nel ritiro del Chievo Verona, sull’aria della celebre “La mia storia tra le dita” di Gianluca Grignani, canzone in realtà non recentissima, che di sicuro avrà tirato dal cilindro Dario Dainelli, probabilmente insieme a Massimo Gobbi, con la collaborazione fattiva del solito Castro. Essere la squadra più “vecchia” del campionato di serie A, del resto, porta con sè anche un gran bel vantaggio: si conoscono molte più canzoni dei giovani e giovanissimi, i tanti che si affacciano al campionato solo adesso! E la classe, si sa, non ha proprio età!

Massimo Gobbi

Massimo Gobbi

Edinet - Realizzazione Siti Internet