in gita al parco

Al Chievo altro che salvezza! Vanno come un treno

Pubblicato da Seemo il 11 maggio 2016 alle 1:31

C’è una squadra, in Serie A, che si appresta a giocare il suo nono campionato consecutivo nella massima serie, il quindicesimo negli ultimi 16 anni. Parliamo del Chievo Verona, società che, ogni anno di più, dimostra come non sia necessario spendere decine di milioni di euro per costruire una squadra in grado di mantenere la categoria. Alla faccia dei detrattori e di quelli del “Ma cosa ci fa una squadra del genere in Serie A?”, “Allo stadio ci vanno quattro gatti”, eccetera. Perché va bene, i gialloblù non saranno la squadra più affascinante del panorama calcistico italiano, ma questo non toglie niente al valore sportivo della società e dei suoi traguardi.

Anche quest’anno, i clivensi hanno racimolato ben 49 punti – tra l’altro con una partita ancora da giocare – assicurandosi la tanto famigerata parte sinistra della classifica. Il tutto con un gruppo composto per la maggior parte da giocatori italiani in cerca di riscatto dopo annate difficili o che hanno trovato la loro dimensione nel Chievo. Un gruppo molto unito che anche l’anno prossimo non vorrà perdere il treno per la salvezza. Così, tanto per stare sicuri, stanno già facendo pratica..

chievo-verona-trenino

Eh sì, sono proprio loro. In visita al Parco naturalistico Sigurtà, a pochi chilometri da Verona, i ragazzi di mister Rolando Maran si sono potuti godere un tour del parco sul trenino in mezzo al verde. In un clima da gita scolastica liceale, i giocatori ci hanno ricordato perché noi di Socialfc.it li consideriamo una delle squadre social più divertenti della Serie A.

Tra tutte spicca la voce squillante di Simone Pepe, che evidentemente vuole far valere i suoi anni da boy scout, spiegando a tutti le varietà di alberi presenti nel parco. Per dovere di cronaca segnaliamo che non siamo stati in grado di trovare alcuna traccia della famigerata betulla africana quindi, in attesa di chiarimenti da parte di Pepe, ci limiteremo a copiare l’espressione di Fabrizio Cacciatore.

fabrizio-cacciartore-chievo

Ecco, appunto. Questo siparietto davvero simpatico serve a sottolineare ulteriormente l’unione di un gruppo che, nel suo piccolo – se di piccolo si può parlare – ha compiuto qualcosa di magnifico. Un’impresa da lasciare con il sorriso stampato sulla faccia.

chievo-verona-salvo

Ai ragazzi di Maran ora non resta che godersi l’ultima partita in casa contro il Bologna, per poi preparare le valigie verso le vacanze estive. Noi di Social.fc continueremo a seguire i giocatori del Chievo anche nei prossimi mesi, perché siamo sicuri che Gobbi e compagni ci regaleranno sempre qualche perla social. E chissà, magari riusciremo anche a svelare il mistero della betulla africana!

Edinet - Realizzazione Siti Internet