relax in famiglia

Melo e D’Ambro come l’Inter, impantanati nella laguna

Pubblicato da Seemo il 13 novembre 2016 alle 12:44

Sul fatto che l’Inter non sia propriamente in un momento indimenticabile della sua storia e della stagione, non è di certo un mistero. Il cambio di allenatore ancor prima dell’inizio del campionato, il secondo esonero, questa volta di De Boer, poco tempo fa e l’arrivo di Stefano Pioli. Nel mezzo una grana dopo l’altra, dalla sconfitta clamorosa in Europa League contro il Beer Sheva, alla faccenda legata al libro di Mauro Icardi e al caso di Epic Brozo, non più così epic e rilegato a lungo in panchina. Ma nonostante le tante difficoltà della società nerazzura, tanti giocatori non si sono fatti problemi nel distrarsi nei modi più disparati, dalle giornate passate a Gardaland alle gite fuori porta nei giorni di pausa.

Gli ultimi in ordine di tempo, approfittando della sosta attuale dovuta agli impegni delle Nazionali, sono stati D’Ambrosio e Felipe Melo. Entrambi i nerazzurri si sono recati con le famiglie a Venezia per godersi qualche ulteriore giorno di relax. Danilo è partito in treno con la moglie Enza De Cristofaro, tra l’altro in dolce attesa del loro primo figlio, che ha sorpreso il difensore ex Torino portandolo nella città lagunare dove, come ammette lui stesso, non era mai stato prima.

danilo-dambrosio-venezia

Per i due un soggiorno lussuoso nel cuore della Serenissima e colazione con vista città. Trattamento simile che si sono riservati anche il centrocampista Felipe Melo e la sua famiglia che, proprio come il compagno e la moglie, hanno raggiunto Venezia in treno.

Anche per il Pitbull un paio di giorni di relax, con tanto di giro in gondola per la laguna. Se non altro curioso il fatto che due compagni di squadra abbiano fatto colazione a distanza di pochi metri senza incontrarsi – o quantomeno senza testimoniarlo sui social – visto che con le foto non si sono certo tenuti stretti.

felipe-melo-venezia

E chissà come la penseranno i tifosi dell’Inter che vedono alcuni dei loro giocatori in vacanza in giro per il mondo a rilassarsi, altri essere decisivi con le proprie nazionali per poi tornare ad Appiano e… Beh, essere noni in classifica dopo un quarto di campionato. Stare qualche giorno con la propria famiglia non è di certo un reato, purché poi si ritorni a lavorare con lo spirito giusto. Altrimenti ci si ritrova sul serio impantanati… Nella laguna.

Edinet - Realizzazione Siti Internet