Andata in Porto

“Vamos”: ecco la notte di festa di Dybala ed Higuain!

“Vamos, vamos…” gridano a più riprese i calciatori della Juventus, su tutti gli argentini “Hd” Paulo Dybala e Gonzalo Higuain che – pur non segnando – vivono comunque una notte di festeggiamenti ad Oporto, dopo il successo per 2-0 della Juventus nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League! Già, perché i bianconeri per motivi strettamente logistici hanno passato la notte in Portogallo ed hanno organizzato il ritorno a Torino solo nella giornata successiva.

Higuain Dybala e Marchisio in festa

 

Dunque, in un clima quasi da gita scolastica, i calciatori della Juventus hanno potuto – almeno per una volta – vivere un po’ di relax tra i compagni di squadra in albergo, un po’ come capita nelle gite scolastiche, senza la pressione del “giorno prima” e soprattutto con la grande gioia e serenità per un risultato pienamente positivo, in vista della gara di ritorno. A fare comunella insieme a Dybala ed Higuain c’è un altro sudamericano, il venezuelano ed ex genoano Tomas Rincon: i tre ascoltano un po’ di musica ed accennano pure un liberatorio balletto di esultanza per festeggiare la vittoria di Oporto.

Senza esagerare, naturalmente, ma lasciando fuori anche tutta quella tensione che aveva contraddistinto la vigilia del match, risolta dai gol di Pjaca e Dani Alves, due giocatori subentrati dalla panchina nella ripresa. Alla fine ha avuto ragione Allegri, su tutto: sui cambi ma anche sull’esclusione per motivi comportamentali – dopo le scintille col Palermo – di Leonardo Bonucci. Una scelta che non ha inciso sull’andamento della partita, anche perché il Porto è rimasto in dieci già nel primo tempo per l’incredibile (e davvero ingenua) espulsione di Telles.

Bonucci escluso dalla gara col Porto

Anche se Bonucci, in tribuna, in realtà non l’ha presa benissimo: basta dare un’occhiata, in tribuna, al momento del gol di Pjaca. Eh no, Leo stavolta aveva la testa altrove e non è riuscito neppure ad esultare! Poco male comunque per la Juventus, che si gode la festa in albergo ad Oporto, e per una volta i giocatori – perché no – sono liberi anche dal salutare “stress” di mogli e fidanzate.

Dani Alves festeggiato da Dybala e Cuadrado a Oporto

E così si lasciano un po’ andare. Festeggiando naturalmente anche e soprattutto Dani Alves, finalmente decisivo in Champions! Non c’è che dire: la “mocho dance” per pulire per terra ha portato davvero fortuna al brasiliano ex Barcellona, e chissà che anche per lui – dalla notte di Oporto in avanti – non sia iniziata una nuova stagione non solo sui social ma anche in campo!

Edinet - Realizzazione Siti Internet