social f1

Ma quale campionato, tutti i cuori battono per “la Rossa”

Pubblicato da Seemo il 4 settembre 2016 alle 6:07

Weekend strano quello che si sono ritrovati a vivere gli appassionati di calcio. Fine settimana senza il loro grande amore, il campionato, passato magari virando su passioni secondarie, come le fidanzate. Tutt’altro che secondaria è invece la passione rossa, quella di tutti i tifosi della Ferrari che oggi pomeriggio hanno invaso l’autodromo di Monza per il Gran Premio d’Italia di Formula 1.

Una giornata sempre speciale, tanto per i tifosi quanto per i piloti. Che si corra per il cavallino rampante o no, il gran premio di Monza è sempre uno dei più attesi dal circus F1. Nonché un’ottima occasione per far vedere al mondo le eccellenze del nostro paese.

monza-frecce-tricolore

Orfani della nostra giornata di calcio, abbiamo spulciato i social in cerca di qualche testimonianza live della giornata e ovviamente non siamo rimasti delusi. Soprattutto grazie a qualche fortunato, che in possesso di biglietti vip – o di un lavoro veramente figo – ha postato su Instagram delle foto direttamente dalla pit lane e dalla corsia box. Regalandoci qualche scatto davvero suggestivo di come si viva la gara in un team di Formula 1, in questo caso la scuderia italiana Toro Rosso.

monza-corsia-box-1

monza-corsia-box

Come dicevamo weekend speciale anche per i piloti, poco abituati ad essere circondati dal tifo da stadio tipico dell’autodromo italiano. Ne dà un esempio Nico Rosberg, che prima incita i tifosi a cantare il “Popopo” di germanica memoria e poi si concede un bel selfie con il ferrarista – e connazionale – Sebastian Vettel, arrivato terzo in gara.

selfie-vettel-rosberg

E anche il campione del mondo Lewis Hamilton, pilota da battere e uomo di punta della scuderia Mercedes, non può fare a meno di firmare una bandiera della Ferrari che gli viene sventolata davanti. Che sia un indizio sul suo futuro?

hamilton-bandiera-ferrari

O forse non si può semplicemente resistere al richiamo del podio dipinto di rosso, dove un pilota sanguigno come Hamilton sente il sangue ribollire nelle vene.

monza-podio-1

monza-podio

monza-tifosi-2

monza-marea-rossa

Impossibile non voler immortalare nella memoria un momento del genere, magari pubblicando una bel selfie sui social… O portandosi a casa un copertone di Formula 1.

monza-tifosi-4

No, ripensandoci meglio il selfie

monza-tifosi-0

monza-tifosi-1

monza-tifosi-3

monza-tifosi-5

Dopotutto sopravvivere a questa domenica senza calcio non era così difficile. Una volta nella vita bisogna andare a Monza, per vivere questo spettacolo dal vivo e poter dire di essere stato parte della marea rossa. E magari, se il vostro cuore batte proprio per il cavallino rampante, appoggiare la fronte all’asfalto ancora caldo e sentire dentro di voi tutta la storia di questo splendido circuito. E no… Non è un modo di dire.

monza-bacio-traguardo

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet