Grande ex

Higuain canta in auto… o vuole cantarle al Napoli?

Gonzalo Higuain aspetta Juventus-Napoli cantando felice in automobile ed… è pronto a cantarle agli azzurri, sul campo, magari con un altro gol dell’ex! Si gioca la semifinale di andata della Coppa Italia allo “Stadium” e si rinnova il duello tra la Vecchia Signora ed il Ciuccio.

Higuain

Si rinnova soprattutto la sfida da ex per Higuain: il bomber argentino – dopo il record dei 36 gol dell’anno scorso sotto il Vesuvio ed il passaggio in estate ai grandi rivali della Juventus, ora considerato un vero e proprio traditore dalle parti di Napoli – ha già segnato uno splendido gol nello scontro diretto contro la squadra di Sarri in campionato ed è pronto a ripetersi anche nel trofeo tricolore.

Higuain e la sua banda juventina

Ma siamo davvero convinti che anche stavolta le cose andranno per il meglio, all’invincibile Pipita? La sua stagione resta di sicuro molto positiva – con 19 reti in 26 partite – ma eguagliare il trend dello scorso campionato sarà comunque molto difficile per lui, pur al netto di una stagione sin qui da protagonista in Champions, come testimoniato dalla festa in “Hd” con l’altro argentino Dybala dopo il successo di Oporto.

Higuain verso Juventus-Napoli

Già, perché anche se Higuain si dice “un uomo felice” per la sua esperienza a Torino, in realtà le cose potrebbero anche andare meglio, e non è solo il caso di pensare alla celebre vicenda delle foto del “Lato B” richieste alla bellissima spadista salernitana Antonella Fiordelisi. No, no, come si dice in questi casi: vedi Napoli e poi… muori!

Inutile negarlo, Napoli è sempre Napoli. Ti resta nel cuore, nel sangue. E poco importa se i tifosi azzurri ora ti odiano, e magari sperano pure in qualche infortunio (tra l’altro, sin qui l’unico a farsi davvero male era stato l’azzurro Milik, ovvero il sostituto del Pipita sul mercato).

E allora, per scacciare la tensione, cosa c’è di meglio che cantare un po’ in automobile? Ritmi sudamericani, ritmi allegri. Non certo le ballate nostalgiche alla partenopea. Ed è una Juventus che – Higuain a parte – sembra avere l’umore alto, altissimo. Dybala ritrova nello spogliatoio bianconero quel sorriso che gli toglie la fidanzata Antonella Cavalieri battendolo a Parchis tra le mura amiche. Dani Alves se le canta e se le suona, prima si mette un cestino in testa e poi addirittura interpreta Beethoven al pianoforte.

E Mandzukic è proprio un mastino: che fallaccio, nello spogliatoio, ai danni di Asamoah! Ma basterà tutto questo buon umore e tutta questa musica – a Gonzalo Higuain – per dimenticare e purgare ancora Napoli?

Higuain Juve vino

Edinet - Realizzazione Siti Internet