BUON SANGUE NON MENTE

Clonate il DNA-Z: che stagione per Jacopo Zenga!

Pubblicato da TheMagicBox il 13 giugno 2016 alle 6:29

Due Zenga is meglio che one. C’è il celebre Walter ma pure l’infallibile Jacopo. Il secondo è un attaccante di razza, lui che ha avuto il papà portiere più forte del mondo e sarà cresciuto con tutti che gli chiedevano perché non abbia indossato i guantoni pure lui. Alti, forti, belli (il padre ex bello, perdonaci Walter…), grintosi. Non due gocce d’acqua ma due sportivi esemplari. Solo una differenza, non banale: Walter Zenga deve essersi chiesto cosa sia andato storto con suo figlio Jacopo. Perché storto? Perché lui che ha realizzato il sogno di diventare, da tifoso sfegatato della Curva Nord di Milano, il portiere simbolo dell’Inter, si è ritrovato un figlio juventino. Succede, anzi forse è questo il bello della famiglia Zenga: libertà al potere, open your mind, niente è scontato…

jacopo zenga 1

Jacopo Zenga in queste ore festeggia: ha portato il suo Lodi Fanfulla dall’Eccellenza in Serie D. Ce l’ha portato quasi caricandoselo sulle spalle: con 25 gol l’ha portato in cima e tenuto davanti fino alla fine. Fanno 119 reti in tutto in carriera tra Eccellenza, Serie D e Lega Pro, dei quali 3 in quella svizzera. Trent’anni a novembre, mai una “spintarella” chiesta a cotanto papà (per inciso: ne conoscete tanti di figli d’arte non aiutati?), la sua stessa disinvoltura quando deve raccontarsi. Jacopo Zenga non teme il confronto con Coach Z: ha sempre lavorato duramente per alleggerire il nome che porta sulle spalle anche se, per sua stessa ammissione, il peso non lo ha mai accusato più di tanto. Perché le doti calcistiche di papà Walter sono state fuori dal comune e il paragone è sempre stato insensato.

jacopo zenga 4

In questa stagione ha giocato a Lodi indossando la maglia bianconera (!) del Fanfulla: ha raggiunto la terza promozione (personale) in Serie D nelle ultime quattro stagioni. Ha confermato di essere semplicemente Jacopo con 25 marcature: un centravanti prolifico ed un ragazzo umile che ormai ha zittito tutti i maligni. Non c’è più posto per chi dice:” Gioca perchè è figlio di…“. Raggiunto il grande traguardo, il primo ringraziamento è andato ai compagni coi quali ha realizzato questa magnifica cavalcata ed alla sua Erica, la bella fidanzata che lo sostiene in ogni sua scelta ed è la sua prima tifosa sulle tribune.

jacopo zenga 2(Jacopo e la fidanzata Erica, a Sampdoria-Hellas con Coach Z in panchina)

Iscritto a Scienze Politiche, innamorato del tennis e galeotta fu quella foto su Instagram prima della semifinale di Champions, Real Madrid-Juventus. E’ difficile pensare ad uno Zenga con sangue bianconero nelle vene.

real juve(La foto ‘galeotta’)

Jacopo è il primo dei cinque figli di Walter Zenga, dal quale ha preso la stazza (è alto 1,92!) ed il sorriso. Appena può vola a Dubai per stare col papà, Raluca e i piccoli Walter jr. e Samira. Così fa CoachZ che quando ha un po’ di tempo torna in Italia per vedere il figlio più grande, protagonista sui campi di periferia.

walter zenga jacopo zenga(I tre Zenga. Tra Walter e Jacopo ci sono 26 anni, la stessa differenza che corre tra i due fratelli)

Chissà cosa il futuro riserverà all’attaccante, lui che non riesce a stare fermo un attimo ed ha già girato dodici squadre. A Lodi però è diventato l’uomo simbolo e noi di SocialFC, intanto, ‘rubiamo’ il consiglio di papà Walter per i festeggiamenti: Jacopo, goditi questo momento!

jacopo zenga 3

 

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet