world traveller

Lapo Elkann non si nasconde: il mondo è nelle sue mani

Pubblicato da BNJ Harper il 2 aprile 2016 alle 1:16

Lapo maestro di vita. Lo avevamo lasciato di nero vestito (per fare come al solito il diverso), nel deserto israeliano a fare a gara chi è più gobbo con i dromedari, lo abbiamo visto in jet con l’acqua frizzante, o in canotta dirigere una riunione formale di chissà quale azienda. Il rampollo più cool e più bizzarro di casa Agnelli-Elkann è un narciso e i social come Instagram non solo appagano la sua sete di vanità, ma permettono di formare attorno al suo ricercato personaggio una stregua di fan pronti a farne il proprio spirito guida, almeno in mancanza di meglio di fare.

The world is in your Hands“, scrive sul noto social fotografico, come a dire “Impossible is nothing, fate come me non arrendetevi mai“. Lui che dopo Calciopoli e la difficile risalita non hai mai perso la fede juventina, o che dopo lo scivolone a base di compagne ‘diversamente donne’ e altri passatempi poco salutari, è tornato in forma smagliante ad apparire in tutta la sua positività.

Lapo-world

Dal possibile declino alla scalata. Questo è il Lapo Elkann che tutti amano, nonostante l’umiltà non continui a essere propriamente il pezzo forte. Ormai erettosi a guru del vita giramondo e della filosofia positiva, sfrutta infatti una vecchia immagine di Pinterest, due mani  in cui è disegnato un planisfero, per ribadire un concetto per la verità già noto ai più: il mondo è nelle sue mani. America, Asia, Africa, Tel Aviv, Svizzera o Londra: il globo non ha confini per Lapo, sempre un passo avanti a tutti in fatto di geografia, ma sempre per affari s’intende. Nessun luogo è precluso a uno dalla mentalità di Lapo, del resto non avevamo dubbi con un jet personale e con un simile conto in banca.

lapo-world-hands

Perché Lapo Elkann è uno spirito libero, non a caso è @lapoindependent, uno che nonostante le aspre difficoltà che la vita può riservare, tira sempre dritto per la propria strada, perché ogni angolo dell’universo è casa sua e a ogni latitudine Lapo resta sempre Lapo, col suo stile e il suo bel portafoglio di Armani. Forse solamente Monaco di Baviera resta ultimamente un poco più ostile.

Edinet - Realizzazione Siti Internet