In finale

Lazio, è qui la festa… se si balla Despacito!

Il ritmo è sempre quello giusto, e stavolta la Lazioche già aveva ballato in preparazione al derby di ritorno con la Roma in Coppa Italia – non sbaglia certo note, e sull’aria del tormentone “Despacito”, balla negli spogliatoi per festeggiare la qualificazione alla finale del trofeo tricolore! Una sconfitta più dolce che mai per la Lazio che, dopo il 2-0 dell’andata, pur battuta 3-2 nel retour match, conquista comunque il pass per l’atto conclusivo della Coppa Italia, il 2 giugno all’Olimpico, contro la vincente di Napoli-Juventus.

Lazio in festa

Una grande festa per la Lazio, ancora una volta vincente nel derby di Coppa Italia, come già era capitato quattro anni fa nella finale decisa da Lulic proprio contro Totti e compagni. Stavolta tra i grandi protagonisti ci sono ancora, come all’andata, Milinkovic Savic e Ciro Immobile, autori di due gol pesanti, anzi pesantissimi: quest’ultimo in assoluto il migliore in campo e festeggiato anche dalla splendida moglie Jessica, sempre al suo fianco… non solo nei balletti casalinghi ma anche e soprattutto nei grandi match in campo!

Jessica Immobile festeggia la finale raggiunta

Jessica Immobile festeggia la finale della Lazio

E poi naturalmente c’è la grande festa negli spogliatoi – col ballo selvaggio che vede protagonisti i tanti “latini” della squadra, ad iniziare da Felipe Anderson (che da quando sta con la bella Lohanne Nascimento ha davvero una marcia in più) senza dimenticare neppure Wallace, che pare proprio aver dimenticato lo sciagurato errore che era costato il derby d’andata alla Lazio ed il gol di Strootman per il vantaggio della Roma.

Wallace e Felipe Anderson in festa dopo il derby

Wallace e Felipe Anderson in festa dopo il derby

Acqua passata, come quella che lo stesso Strootman aveva gettato in testa a Cataldi per festeggiare il gol e per raffreddare i bollenti spiriti dei laziali in quella stracittadina. Acqua passata, come i proclami di un certo Nainggolan che – in un video “rubato” da qualche tifoso reporter – aveva promesso due vittorie sulla Lazio nel derby ed una finale con la Juventus in Coppa Italia: promessa che si è compiuta solo a metà, per giunta con una vittoria (al di là dell’orgoglio per una rimonta calcisticamente comunque apprezzabile) inutile per la qualificazione.

Simone Inzaghi

Festa grande in casa Lazio, dunque. E festa grande raccontata – attraverso i social – anche dallo stesso Wallace. Il tripudio dei tifosi della Lazio, all’uscita dallo stadio Olimpico, parla da solo. Eh sì, il ritmo è proprio quello giusto. “Despacito” di Luis Fonsi, cantante portoricano: una hit sempre più in voga tra i calciatori di casa nostra, anche tra gli italiani, come testimonia anche Pisacane, napoletano del Cagliari. Un ritmo che permette all’Aquila di volare più che mai nel cielo.

Milinkovic Savic la lingua del gol

La festa di Milinkovic Savic e della Lazio

Keita la statua per la finale di Coppa Italia

Keita e la Lazio fanno festa

Edinet - Realizzazione Siti Internet