festa salvezza

Tonelli si dà alle corse, lancio del magazziniere nel carrello

Pubblicato da Seemo il 21 aprile 2016 alle 5:46

A Empoli sono ore di festa. Da ieri pomeriggio, infatti, la società toscana è praticamente salva. Manca la matematica, è vero, ma ai ragazzi di mister Giampaolo basta ottenere un solo punto in quattro partite per avere la certezza dell’aritmetica. Un passo falso del Frosinone, che sia sconfitta o pareggio, e il risultato sarebbe lo stesso. In poche parole, e qui i tifosi azzurri sono autorizzati a fare tutti gli scongiuri del caso, Lorenzo Tonelli e compagni si sono guadagnati un’ulteriore partecipazione alla massima serie italiana. E proprio il difensore fiorentino, assoluto mattatore dello spogliatoio empolese durante tutta la stagione, ha trovato un modo tutto suo per celebrare il successo ottenuto.

E cosa potrà mai esserci di meglio che infilare il povero Riccardo Nacci in un carrello della lavanderia e farlo sfrecciare a tutta velocità nei corridoi del centro sportivo empolese? Già idolo dei giocatori per la sua personalissima interpretazione del dialetto anglo-toscano, lo storico accompagnatore dell’Empoli viene lanciato senza pietà da Tonelli e compagni in un corridoio liberato per l’occasione. La corsa non finisce con il risultato sperato dato che, anziché infilarsi nella porta che sarebbe dovuta essere il traguardo, il carrello si schianta a tutta velocità contro un mobile, causando lo sballottamento dell’incolpevole passeggero. La cui reazione non poteva che essere una, girarsi verso Tonelli ed esclamare “Ma che, sei ciucco?”.

empoli-tonelli

Non c’è che dire, ad Empoli non ci si annoia mai. E pazienza se ogni tanto qualche poveraccio finisce lanciato in un carrello della lavanderia. A inizio stagione, dopo l’abbandono di mister Sarri, nessuno avrebbe scommesso mezzo centesimo sugli azzurri, che invece hanno prontamente zittito scettici e detrattori. Nelle restanti quattro partite, Tonelli e compagni potranno divertirsi – non che ne abbiano particolarmente bisogno – e chissà magari già pensare un po’ alla prossima gara.. sui carrelli. Gli amanti della Formula 1 sono avvisati. Preparatevi a salutare Monza, perché il Gran Premio di Empoli è già una realtà.

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet