Note dolenti

Solo Lucas Castro può salvare l’Argentina!

Neppure Papu Gomez – e scusate se è poco, visto che stiamo parlando di un’autentica “social star” che ha letteralmente spopolato con la sua ormai celeberrima Papu Dance negli ultimi mesi – è riuscito a far cambiare musica alla nazionale argentina, che dopo il pareggio per 0-0 alla Bombonera col Perù è obbligata a vincere in Ecuador per centrare almeno lo spareggio mondiale con la Nuova Zelanda: forse, chissà, per far cambiare davvero musica alla nazionale albiceleste servirebbero le doti, tecniche ma soprattutto canore, di un certo Lucas Castro, sempre più trascinatore del Chievo (nell’ultima domenica di campionato ha segnato due gol decisivi nella vittoria dei gialloblù contro la Fiorentina al Bentegodi) in campo e sempre più travolgente con la chitarra in mano, con ballate ed omaggi musicali da vero campione.

“Fa la differenza in campo. E’ questo che mi preme sottolineare, al di là delle sue doti musicali. E’ uno dei giocatori che alza il rendimento della squadra” dice a chiare lettere Rolando Maran, tecnico di un Chievo che forse quest’anno – vista la grande partenza in campionato – potrebbe anche aspirare a qualcosa di più di una semplice salvezza. E però è davvero difficile distrarre Lucas Castro da quella che è senza dubbio la sua più grande passione, ovvero la musica. Un vero talento, che abbiamo potuto ammirare anche al fianco dei compagni Spolli e Dainelli – sempre nello spogliatoio gialloblù – ma anche, perché no, in occasione di alcune ballate dedicate ai grandi campioni del calcio, da Diego Armando Maradona sino ad un certo Francesco Totti.

Tant’è che adesso Lucas Castro – che vanta oltre 76 mila followers sul suo profilo Instagram – è diventata una vera icona musicale, almeno sul web. In questi giorni si è esibito sul Ponte Pietra, davanti al Fiume Adige, a Verona, sulle note di una cover di “Volare”. Senza dimenticare neppure gli insegnamenti musicali impartiti al figlio Dante, che dimostra già di saperci fare con plettro e chitarra. Altro che la vita di campo, questa sì che è musica! Sampaoli è avvertito: se l’Argentina vuole davvero iniziare a volare, serve – insieme a Papu Gomez – anche Lucas Castro!

Edinet - Realizzazione Siti Internet