Che pensi

Filosofia Perin: “Under 21 a Ponte Milvio”

E voi “cosa ne pensate” della filosofia di Mattia Perin? Il portiere del Genoa – alla caccia del pieno recupero dopo l’ultimo grave infortunio che lo ha costretto ai box per gran parte dell’ultima stagione – non perde mai il sorriso, nonostante la lunga assenza forzata, ed ormai tiene banco sui social col suo simpatico tormentone, “Ma tu che pensi?”, rivolto un po’ a tutti i suoi amici, compagni, ex compagni, nel mondo del calcio e non solo.

Perin col suocero

Mattia Perin e la fidanzata Giorgia

Perin ma voci che pensate

Una domanda aperta, senza risposte scontate, che talvolta riesce anche a mettere in difficoltà – forse persino un po’ in imbarazzo – i rispettivi interlocutori. Stavolta Mattia Perin punta la sua attenzione sui calciatori ed amici in procinto di affrontare l’avventura ai campionati europei Under 21, da Biraschi (suo compagno al Genoa) a Cragno (collega di reparto, reduce dalla festa per la promozione in serie A del Benevento) senza dimenticare un certo Daniele Rugani (meglio noto, per i lettori di Socialfc.it, per essere il fidanzato della splendida Michela Persico) e Cerri, attaccante del Pescara.

“Se vincete l’europeo Under 21, buttatevi da Ponte Milvio a Roma…” scherza Mattia Perin, che però in realtà ha tanti motivi – e non lo nasconde – per tifare per la squadra degli azzurrini di Di Biagio nell’europeo di categoria. Mattia Perin è così. Un simpatico guascone, di quelli che si fanno sempre notare, non solo in campo: qualche mese fa lo avevamo visto addirittura alle prese coi pannollini in casa Bertolacci (forse anche Mattia ha in mente progetti di questo tipo?), ed al suo fianco anche un certo Leonardo Pavoletti – che nel frattempo a Napoli si è un po’ perso per strada – ha sempre sorriso, e parecchio!

E le risposte non tardano ad arrivare, proprio dal ritiro della nazionale Under 21. Ci pensa naturalmente il compagno di squadra, al Genoa, Biraschi. Un pensiero a Perin ed uno alla doccia…

Florenzi e Perin

Perin e Pavoletti

Ma sapete, ironia della sorte, chi aveva risposto per primo all’invito del “Ma tu che pensi?” lanciato da Perin? Non un calciatore, ma un tennista di fede interista ma di simpatie genoane come il ligure Fabio Fognini che – tra una fatica e l’altra (è diventato papà da poco al fianco della moglie Flavia Pennetta…) – riesce a trovare il tempo sia di cucinare un po’ di pesce per la moglie, sia di rispondere a Mattia. E la risposta è solo una, dice Fognini: “Che penso? Sono distrutto”. Senza dimenticare neppure il messaggio dello stesso Perin ad un cestista come Amedeo Della Valle. “Ma perché non mi inviti mai nella tua villa?” chiede il portiere di Latina. E chissà, allora, cosa ne pensa Amedeo…

Fabio Fognini

Edinet - Realizzazione Siti Internet