torte in faccia show

Babbo Natale già a Napoli: è subito Pavo-mania!

Pubblicato da TheMagicBox il 21 dicembre 2016 alle 8:52

“Jamm’ Bell, Jamm’ Bell, Jamm’ Bell.” Siamo in periodo di festa e a Napoli parafrasano la solfa di Natale. Nelle ultime partite, grazie ad un super Mertens, la banda di Sarri sembra essersi data una mossa. Forse impaurita dalla Juventus che fa le prove per la fuga. Le ultime vittorie hanno ridato vitalità all’ambiente che con serenità può cantare: “Jamm’ Bell, Jamm’ Bell, Jamm’Bell”.

A Castelvolturno il clima è davvero rilassato. Forse anche troppo, dato che domani il Napoli scenderà in campo a Firenze contro i viola, tesi come corde di violino. Difficilmente  Luigi Sepe sarà del match, uno degli ex della partita, e così può concedersi qualche distrazione per far ridere tutta la squadra. Cene di squadra, auguri di Natale, solite cerimonie…che noia. Il portiere sgarra al protocollo e cede alla voglia di una gara di torte in faccia. Malcapitato è il fisioterapista Giovanni Davino, vero istrione dello spogliatoio azzurro. E chissà, magari saranno riusciti a strappare un sorriso perfino a Sarri.

Dalla tavole alle vie del centro che giungono in Piazza Plebiscito. La festa del Natale, come è nella tradizione partenopea, è un’esplosione di sapori, profumi, allegria e speranze. Una su tutte: affiancare a Milik un centravanti degno di nota. Gabbiadini è forse l’unico giocatore ad essere iscritto al libro nero del Babbo Natale azzurro e così, come regalo, dovrebbe arrivare Leonardo Pavoletti dal Genoa. E negli store commerciali del centro si è già scatenata la Pavo-mania. A Genova sono certi del suo addio ma di ufficiale non c’è nulla. Comunque, la numero 9 del Napoli sembra aver trovato un nuovo padrone.

Pavoletti(ritratto di Pavoletti, disegnato da un tifoso del Napoli)

Beh, all’ombra del Vesuvio, dove la scaramanzia è di casa, questa maglietta non è proprio il massimo. Ma per Pavo, i tifosi hanno già perso la testa e non aspettano altro di vederlo indossare la maglia azzurra. Anche se lui si trincera dietro ad un social-silenzio: da quando è circolata la voce del trasferimento ha smesso di postare.Nonostante oggi a RadioKissKiss abbia affermato:” Non vedo l’ora di cominciare. Sono carico a palettoni!”

C’è un grosso problema però: a chi romperà le scatole Mattia Perin? Chi sarà lo sfortunato erede che prenderà il posto del bomber nei video del portiere?

Ecco non ci avevate pensato. Si sfalda così una grande coppia dei social. Cavolo, ci vorrà tempo prima di formarne un’altra di tale livello!

Edinet - Realizzazione Siti Internet