Africa unita

Obi chef di pesce. E Acquah balla di gioia!

Joel Obi veste i panni di master chef e cucina il pesce “al platano” (chissà poi che ricetta sarà…) con grande maestria, mentre Afriyie Acquah balla scatenato negli spogliatoi dopo l’allenamento: calcio all’africana e soprattutto calcio col sorriso in casa del Torino, nonostante un momento anche un po’ troppo traballante in campionato.

Tra i granata i canti e i balli non sono una novità, basti pensare alle danze di un incontenibile Lorenzo De Silvestri – non a caso pupillo di Mihajlovic sin dai tempi della Sampdoria – o al tormentone “Apologize” (eh sì, meglio chiedere scusa) degli stonatissimi Joe Hart e Mirko Valdifiori.

Obi

Eh già, il Torino – alla faccia di un campionato non sempre vissuto da protagonisti – si consola soprattutto a ritmo di musica. Ed anche il “Gallo” Andrea Belotti – protagonista sabato scorso nell’azione da cui è nato il rigore di De Rossi – solo pochi giorni fa si era concesso il concerto dei Modà con la bella fidanzata Giorgia Duro. Stavolta però la scena cambia, e di parecchio.

Al di là del balletto di Acquah, il vero protagonista si chiama Joel Obi. Il nigeriano ex Inter forse non brilla troppo in campo ma ai fornelli è in lizza per Master Chef, soprattutto quando si tratta di cucinare il pesce: uno show vero per i suoi followers sui social, con una tecnica di taglio e di allestimento del piatto da grande esperto.

Tantissime stelle per lui, e magari un cappello da vero chef è davvero in arrivo! Una vera sfida nei confronti degli altri grandi cuochi del calcio italiano, da Paolo Cannavaro sino naturalmente a Papu Gomez e Marco Borriello. Chissà che Obi (ed anche Acquah, che pure la scorsa settimana ha segnato un gran gol con l’Inter…) non abbiano davvero trovato un nuovo mestiere, anche se per ora il ritorno dei granata in Europa League resta lontano!

Edinet - Realizzazione Siti Internet