Vacanze romane

Paolo Cannavaro sulle tracce di Fabio: una guida turistica!

Paolo Cannavaro sempre più sulle orme del fratello Fabio: probabilmente non vincerà il Pallone d’Oro ma ha tutte le carte in regola per aprire un’agenzia turistica, magari insieme a Federico Peluso – compagno del Sassuolo – che veste i panni di vero e proprio cicerone per le vie del Roma e naturalmente nel celebre Colosseo!

Paolo Cannavaro e la moglie al Colosseo

Nonostante la sconfitta della squadra emiliana, domenica scorsa proprio nella capitale contro i giallorossi, il clima tra i giocatori del Sassuolo è piuttosto alto. La pausa di campionato, si sa, è sempre un’occasione per ricaricare un po’ le pile, e allora Paolo Cannavaro e Federico Peluso – insieme alle rispettive mogli, Cristina Martino e Sara Piccinini, decidono di prolungare ancora per un paio di giorni il loro soggiorno a Roma e vestire finalmente i panni da turisti!

Paolo Cannavaro e Federico Peluso in piazza di Spagna a Roma

 

In realtà Peluso è romano e quindi fa gli onori di casa, cercando di raccontare al meglio al compagno – che com’è noto è invece un napoletano “doc” – tutte le bellezze della città eterna. Certo non c’è tempo per vedere tutto, ma proprio tutto, ma tra le splendide rovine dell’antica Roma naturalmente non può mancare un blitz al Colosseo, peraltro teatro anche dell’ultimo selfie scattato nell’avventura italiana da Hernanes, prima della partenza per la Cina. Segno che i calciatori, pur non avendo sempre una cultura classica, subiscono comunque il fascino della storia.

Il post di Paolo Cannavaro

A proposito, Paolo Cannavaro sulle orme del fratello Fabio, in termini strettamente turistici, visto che quest’ultimo nei mesi scorsi si era fatto vedere – insieme alla sua squadra, i cinesi del Tianjin – in Toscana, per una gara amichevole col Pisa guidato in panchina da un altro campione del mondo 2006 come Rino Gattuso con tanto di visita obbligata per tutta la squadra prima in piazza dei Miracoli a Pisa e poi naturalmente nella meravigliosa Firenze. Senza però – ma questa è un’altra storia – riuscire a convincere un certo Kalinic a lasciare i viola per fare le valigie direzione Cina.

Fabio Cannavaro a Firenze con la sua squadra

Fabio Cannavaro e la sua squadra cinese a Pisa

Ora la storia si ripete, ma è il fratello Paolo nei panni di turista, e stavolta si tratta di classiche “vacanze romane” con l’amico Peluso, con tanto di foto in piazza di Spagna. Una Roma già nel cuore di un altro giocatore del Sassuolo come Domenico Berardi, che si era soffermato – con la sua Francesca – davanti alla fontana di Trevi per lo scatto di rito. Gente che va e viene, ed inevitabile – sui social – arriva anche il commento al pepe di Luca Cigarini, oggi panchinaro di lusso nella Sampdoria ma sempre protagonista soprattutto su Instagram: eh no, l’ex atalantino non è proprio convinto delle qualità da agente turistico di Paolo Cannavaro, e neppure di Peluso. Chissà però che non sia presto destinato a ricredersi!

Il post di Federico Peluso

Edinet - Realizzazione Siti Internet