Il Vacchi di Santa Fè

“El Rey” papà Spolli va a comandare in Argentina. Col Catania

Pubblicato da mr.renamalo il 26 gennaio 2017 alle 12:00

Diciamo la verità: questa mattina quando su Instagram abbiamo visto la foto di el rey Armando, papà del Flaco Nicolas Spolli, ci è venuta una gran voglia di andarlo a trovare a Coronel Bogado, provincia di Santa Fè, in Argentina. Nell’immagine che il difensore argentino del Chievo ed ex Catania ha postato c’è tutto: simpatia, humor, goliardia. Ci ha ricordato la sfida tra Mertens e Dan Bilzerian a colpi di foto. Papà Spolli è ironico, scenografico, irresistibile. Un grande insomma. Il Gianluca Vacchi di Santa Fè.

Nicolas Spolli e Angela Ricciardi

Nicolas Spolli e Angela Ricciardi

Nicolas Spolli e Angela Ricciardi

Vedere papà Spolli circondato da otto donne, in piscina, con cappello da cowboy e occhiale, con la maglia del Catania e pure il cane, ci ha fatto venire in mente il tormentone di Fabio Rovazziandiamo a comandare“. E’ sicuro, el Rey Armando comanda in Argentina. E il figlio Nicolas stravede per lui come si capisce dai tanti hastag inseriti nel post: #numero #uno #papi #crack #rey #argentina. Anche Nico sa il fatto suo peraltro: lo ricordate quando con i compagni del Chievo le ha suonate a Fedez? Appunto.

Nicolas Spolli e Rodrigo Palacio

Spolli e Palacio in Argentina

Tra l’altro i tifosi del Catania ci sballano perché oggi Nicolas Spolli gioca appunto nel Chievo Verona ma papà Armando continua a indossare la maglia del Catania. Qualcuno dei followers siciliani lo ha notato e celebra il dettaglio scrivendo “tuo padre è il numero 1“. Oggettivamente è sotto l’Etna che Spolli junior ha lasciato il suo segno migliore: sei stagioni, dal 2009 al 2015, cinque in serie A e solo una in B, con la bellezza di 153 presenze e 7 reti. Catania, insomma, è la sua seconda pelle dopo la prima, il Newell’s Old Boys, mitico club di Rosario dove il difensore è cresciuto e fatto tutta la trafila dalle giovanili.

Papà Nicolas Spolli Catania

Oggi a Verona Nicolas Spolli vive il fine carriera con i suoi due amori: la compagna Angela Ricciardi e la “reggina di casa”, il jack russel Lola che è sempre con loro. E tempo fa, a Sirmione, sul lago di Garda, c’erano in gita anche i genitori di Spolli, compreso el rey Armando, averlo saputo saremmo andati allora ad incontrarlo. Pazienza, andremo a Santa Fè, per stringergli la mano e dirgli che la sua foto a bordo piscina circondato da donne ci ha rallegrato una freddissima giornata di gennaio.

Famiglia Nicolas Spolli Catania Verona

La famiglia Spolli in gita

Lola cane Spolli Verona Catania

La “reggina” Lola Spolli

 

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet