Nuovo Gonzaga a Mantova

“O rei” Sodinha è tornato! Grazie a Dio e… Rosangela Rocha!

Il nuovo Felipe Sodinha con Rosangela

Ebbene sì, il nostro sogno si è avverato: Felipe Sodinha è di nuovo in Italia e per giocare a calcio. Lo farà nel Mantova, in Lega Pro, ha appena firmato. Stoppate subito quei mezzi sorrisetti maligni: scende in Lega Pro solo per ripartire dopo l’addio al calcio ad appena 28 anni ma volete scommettere, ora che è dimagrito, felice e carico, dove sarà la prossima estate? Altro che Lega Pro, minimo in Serie A! Scommettiamo dai.

Felipe Sodinha Mantova

Felipe Sodinha mantova

Noi di Socialfc.it scommettiamo su di Sodinha perché ci è bastato vederlo arrivare a Milano sorridente, magro e soprattutto per mano a Rosangela Rocha, la vera svolta del nuovo Sodinha. E’ la giovane moglie che noi per primi in Italia vi abbiamo presentato nel 2016 appena Felipe l’ha conosciuta a Jundia, casa sua in Brasile, area metropolitana di San Paolo. E’ stato amore a prima vista, il classico colpo di fulmine. Fidanzamento e nozze sono arrivati in un lampo come succede quando sai di aver trovato la donna giusta. Lui si è fatto persino biondo platino per la gioia di quei giorni.

Felipe Sodinha Rosangela Rocha moglie Mantova

Felipe e Rosangela

E’ grazie a Rosangela Rocha se il brasiliano è un altro rispetto a quello che Serse Cosmi considerava un grandissimo talento ma smarritosi per strada. Lei lo ha avvicinato a Dio (modello Felipe Melo, è molto vicino alle Fede dei connazionali Atleti di Cristo) e soprattutto gli ha dato la stabilità necessaria per dimagrire, fare vita da sportivo e decidere di voler riprendere il suo romanzo con il calcio interrotto troppo presto. Il resto lo ha fatto la profezia di Sodinha, quella che gli aveva già annunciato in tempi non sospetti che sarebbe tornato… Grazie Rosangela, i tifosi del calcio ti sono debitori per avercelo riportato…

Felipe Sodinha Rosangela Rocha moglie Mantova

Sapete che per noi di Socialfc.it Felipe Sodinha è un amico e un mito dentro o fuori dal campo. Facciamo parte di quella schiera di appassionati di un calcio estetico che di gente con il suo sinistro e magari la testa ballerina ha bisogno come dell’aria per respirare. Per noi Felipe Sodinha è un gigante, un altro Pelé, e lo è proprio perché imperfetto. 

Sodinha

Quando mesi fa Sodinha ci aveva mandato in esclusiva il suo saluto al Trapani e a mister Cosmi per augurargli la Serie A (erano i giorni dei playoff contro il Pescara, poi perso dai siciliani) era decisamente più paffuto ma già allora desideroso di tornare. Quel breve filmato gli ha portato bene visto che ora, sette mesi dopo, è tornato in Italia ed è pronto per incantare di nuovo i tifosi con le sue giocate.

Edinet - Realizzazione Siti Internet