accerchiato

Tutti odiano Nibali! Le due ruote corrono contro il messinese

Pubblicato da Redazione il 14 marzo 2016 alle 6:19

Era sempre stata considerata una corsa di secondo piano, di preparazione alla attesissima Milano-Sanremo. Invece, quest’anno, la Tirreno-Adriatico giunta alla 51° edizione ha rubato tutti i titoli dei media.

Sabato era stata annullata, anticipatamente, la tappa prevista per ieri con arrivo sul marchigiano Monte San Vicino, a causa delle pessime condizioni atmosferiche. Maltempo che, secondo Vincenzo Nibali, non si sarebbe scatenato e anzi la corsa sarebbe potuta partire. Lo ‘Squalo dello Stretto’ chiedeva più fiducia e rinviare la gara il giorno precedente sarebbe stato un atteggiamento troppo cauto, a suo dire. L’organizzazione avrebbe potuto attendere anche la mattina della partenza prima di emettere la propria sentenza.

Quando un big come Nibali parla, le risposte sono inevitabili, a cominciare da Mauro Vegni, direttore dell’area ciclismo RCS:” E’ vero non c’era neve ma tanto vento con pioggia mista a neve. Dai corridori arriva sempre tanta richiesta di attenzione sulla sicurezza, ma poi per l’interesse personale ci si dimentica di queste cose.

‘Frecciatona’ numero uno, alla quale fa subito seguito quella di Taylor Phinney, gigante statunitense (alto 1,97) della americana BMC, che con l’obiettivo inquadra dapprima il gruppo poi l’aspetto soggettivo.

phinney

Oggi poi il messinese ha ricevuto una preghiera particolare: non propriamente di ‘avviarsi a quel paese’, ma quasi… Precisamente dal centro Africa dove l’organizzazione del Tour of Rwanda, infatti, lo ha invitato:” No neve e tante montagne in Rwanda. Sei il benvenuto con la Nazionale italiana.” La battuta dei rwandesi è da applausi come è certo che Nibali, dopo la vittoria il Tour, ha fatto sempre più fatica a raccogliere consensi e non lo aiuta neppure l’atteggiamento impopolare del suo team, l’Astana. E’ uno degli ‘otto grandi’ ad aver centrato la Tripla Corona (nomina per i trionfatori dei tre Grandi Giri) e tra pochi giorni proverà a prendersi la vittoria nella ‘Classicissima di Primavera’ che ancora manca nel suo palmares. Su un punto possiamo sbilanciarci: nella Riviera ligure, Vincenzo Nibali difficilmente troverà aiuti dagli altri atleti fuori del suo team.

rwanda

Edinet - Realizzazione Siti Internet