Super Zenga

Lezioni di Tai-Chi, l’Uomo Ragno aggiorna i superpoteri!

Volete conoscere il vero motivo della scorribanda interista sull’Atalanta? Banega e Icardi non c’entrano. E’ tutto merito di una preziosa alchimia nata dall’altro lato del mondo, tra Walter Zenga e  i tifosi degli Inter Club di Giacarta in Indonesia.

Un caso fortunoso? Sì, ma i fans nerazzurri si augurano che WZ torni presto dal Presidente Thohir per confermare questa botta di fortuna. Perchè quando accadono dei casi unici – come il 7-1, con l’Inter che non faceva cinque gol nel primo tempo dal 1960 – i tifosi diventano scaramantici aggrappandosi a ogni tipo di episodio.

Ed evidentemente, la formula Zenga in Indonesia funziona bene. Certamente meglio che Thohir a San Siro. L’ex patron si porta dietro un’etichetta da porta sfortuna, affibiatagli agli albori della sua avventura: quando lui andava al Meazza e l’Inter non riusciva proprio a vincere. Una tendenza non migliorata di molto ma, almeno, non è peggiorata nel tempo.

CoachZ, autentico globetrotter, lo scorso week-end ha presenziato alla festa dell’Inter in Indonesia ed è rimasto sorpreso dall’entusiasmo degli asiatici. Un intero palazzetto colorato di nerazzurro che intonava ‘Pazza Inter‘, in attesa di collegarsi col Meazza per la sfida contro i bergamaschi. L’allenatore è apparso divertito da questo viaggio ma d’altronde lo conosciamo bene, in particolare dopo la chiacchierata a Dubai: a Walter, allenatore giramondo, piace scoprire posti nuovi e conoscere nuove culture. A noi, ad esempio, spiegò l’importanza della barba nella cultura dell’uomo arabo. 

Pensavate davvero il suo tour orientale si fermasse a Giacarta? Assolutamente no. Nonostante un ritardo fantozziano del suo volo aereo, Zenga è arrivato a Shangai – dopo Thohir sarà  arrivato il momento di far visita agli Zhang?- dove ha immediatamente preso lezioni di Tai Chi. Dai primi movimenti sembra saperci fare anche con la katana: insomma, l’Uomo Ragno ha aggiornato la sua armatura.
L’ex portiere ha rappresentato la compagine nerazzurra alla presentazione dell’International Champions Cup.

zenga champions

E se Walter si lanciasse in una nuova avventura? Il sasso lo ha lanciato inserendo un hashtag chiaro: #travelblogger. E si sa che Zenga è imprevedibile. Ma noi lo vogliamo vedere presto in panchina.

 

 

 

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet