(Non) scappo dalla città

“Vitoria” del cowboy Zè Love: gol e addio alla campagna

Pubblicato da mr.renamalo il 19 settembre 2016 alle 6:08

Finalmente Zè Eduardo, per tutti Zè Love, è tornato in campo. In Serie A brasiliana, nel Vitoria, ha pure già segnato all’esordio contro il Flamengo. Finalmente perché non potevamo più di seguirlo sui Social senza vedergli indossare una camiseta da calcio. Era ora che tornasse, tutte quelle foto dell’ultima estate su Instagram con i cavalli, le fibbie e i cappelli da cowboy, spesso in rodei sudamericani, ce lo hanno reso ancora più simpatico ma temevamo si stesse allontanando dal calcio giocato. In fondo dopo l’ultima esperienza a Dubai, nell’Al Shaab di Walter Zenga, non lo avevamo più sentito nominare nel calciomercato estivo e credevamo quasi stesse pensando a un bis del film Scappo dalla città – La vita, l’amore e le vacche… Temevamo potesse far la fine di un altro nostro idolo brasiliano, Felipe Sodinha, che ha dato l’addio al calcio ed è tornato in Brasile ad appena 27 anni

Ze Eduardo Ze Love Vitoria

Una foto recente di Ze Love a cavallo a casa sua in Brasile

Niente di tutto questo per fortuna. La campagna, gli animali, Zè Love li adora, saranno il suo futuro dopo il calcio, ha persino rilevato per la sua famiglia (il padre e il fratello) l’azienda di produzione di latte dove i genitori lavoravano da una vita. Ma sapevamo che dietro l’apparente silenzio sul fronte calcistico si nascondeva solo l’attesa di un’opportunità vera, di un’altra chance importante dopo aver vinto la Copa Libertadores con il Santos nel 2011 in coppia con un certo Neymar.

Ze Eduardo Ze Love Vitoria Brasile Genoa

Il suo sogno sarebbe stato anche tornare in Serie A anche per dimostrare di non essere il bidone bollato negli sfortunati anni italiani tra Genoa e Siena. Proprio su Socialfc.it aveva raccontato senza peli la sua verità sulle disavventure in Serie A, tra Preziosi, Galliani e quel rifiuto al Milan che gli valse la minaccia “rifiuti? sei morto”…

Ze Eduardo Ze Love Vitoria Brasile Genoa

Ze Love e la moglie Luciana

Ebbene, finalmente questa opportunità è arrivata ed è nel calcio più nobile di casa sua: il Vitoria, Serie A brasiliana, dove Zè Eduardo è sbarcato da pochi giorni prendendo la maglia 39 e segnando subito un gol contro il Flamengo nella partita d’esordio. Finora per lui tre partite sempre come attaccante titolare e tre buone prestazioni dentro ma anche fuori dal campo.

Ze Love Eduardo Vitoria Genoa Brasile

L’allenamento di Zè Love con il Vitoria

Già, perché come in tutte le sue esperienze precedenti, anche con i tifosi del Vitoria Zè Love sta già entrando in forte sintonia mostrando attaccamento alla maglia e spirito di squadra. Gol o non gol, capelli castani o biondo platino, se c’è una cosa che Zè Eduardo ha sempre saputo fare è farsi amare dai tifosi che in lui vedono incarnato allo stato puro lo spirito brasiliano più autentico. Quindi simpatia, allegria, anche un po’ spacconaggine talvolta. Ma soprattutto cuore grande, generosità. Guardate per esempio il suo post sui Social dopo l’ultima sconfitta di misura in casa contro il Botafogo (0-1). Sembra quello di un capitano, di un veterano del club che non accetta di perdere e chiede scusa ai tifosi. E dire che Zè è arrivato al Vitoria da pochi giorni, praticamente è l’ultimo arrivato. Parole che infatti gli valgono centinaia di like su Instagram e tanti commenti di apprezzamento, qualcuno anche da tifosi italiani che non lo hanno dimenticato. Noi di Socialfc.it per Zè Love abbiamo una passione per la volta in cui entrò in campo nel Genoa contro il Milan e la prima palla nei piedi fece una rabona. Come fai a non amarlo uno così? Quindi da ora nella A brasiliana tifiamo convinti Vitoria…

Ze Eduardo Ze Love Vitoria gol

Il post di Ze Love dopo l’ultima sconfitta contro il Botafogo

Edinet - Realizzazione Siti Internet